Stefano Falaschi, (OCEANKING), was a guest speaker on the topic of ‘Pleasure craft and superyachts, eco-friendly solutions and market focus’ at “7 Mari”

27 October 2022

On 15 October, the city of Chioggia (VE) and the Italian Navy held a national conference on green boating.

The event, called ‘7 Mari’, was attended by top Navy officials, engineers and members of the electrical power systems.

Stefano Falaschi, the Director of Sales at Ocean King Spa, was a guest speaker on the topic of ‘Pleasure craft and superyachts, eco-friendly solutions and market focus’.

 

Stefano Falaschi’s presentation is available here.

 

Buongiorno a tutti e grazie per essere qui. Mi presento, sono Falaschi Stefano, opero/lavoro nel settore dello yacht/super Yacht da oltre 40 anni.

Rappresento, OCEAN KING sono il Sales Manager del Cantiere Ocean King.

Il Cantiere Ocean King con stabilimento produttivo in Chioggia è specializzato nella costruzione di super yacht dall’animo e dalle forme marcatamente Explorer. Navi costruite unicamente in metallo, scafo Acciaio con sovrastrutture in Alluminio.

UNICAMENTE IN METALLO.

Ho maturato elevata esperienza professionale collaborando, anche internamente, con alcuni tra i cantieri più nominati al mondo.

Oggi, la produzione dello yacht/Super yacht, per la maggiore parte dei cantieri, è ancora molto concentrata O TOTALMENTE CONCENTRATO nella costruzione degli scafi e delle sovrastrutture in composito chimico derivante dal petrolio GRP / VETRORESINA.

La Vetroresina non è riciclabile.  GLI yacht costruiti in VETRORESINA, lo scafo, struttura sono un materiale NON RICICLABILE.

Yacht in GRP: In un peso complessivo dello yacht di 300 ton, 280 ton sono il peso della struttura/ossatura dello yacht che è in GRP, unicamente 20 ton saranno riciclabili, 280 ton NON sono riciclabili. Lo Yacht in GRP non è sostenibile.

Yacht in METALLO: In un peso complessivo dello yacht di 300 ton, quasi il 100% è riciclabile. Lo Yacht in METALLO è sostenibile.

Quindi

Se lo yacht in GRP viene per svariate motivazioni dismesso (esempio collisione/ affondamento/ incendio…..) e quindi NON può essere utilizzato per lo scopo per cui è NATO, LA NAVIGAZIONE, a quel punto, lo Yacht in GRP diviene un rifiuto SPECIALE/NOCIVO che NON E’ RICICLABILE. Può essere solamente STOCCATO , con un aggravio di costi.

Per chiarire il concetto ……..lo yacht costruito nell’attuale composto chimico, GRP / VETRORESINA è in netto contrasto con l’andamento/tendenza MONDIALE di ELIMINARE o almeno RIDURRE le emissioni e le produzioni di rifiuti NON RICICLABILI.

C’è invece la necessità di produrre prodotti a basso impatto, Riciclabili possibilmente al 100%

Ci sono direttive comunitarie al riguardo.

Ocean King costruisce le proprie navi / Yacht / super yacht unicamente con strutture in metallo

Un Ocean king è riciclabile quasi al 100%

 

Sono qui per approfondire e descrivere il momento attuale del Cantiere Ocean King e la sua visione riguardo la sostenibilità, ma prima voglio velocemente descrivere il momento di mercato attuale del Cantiere Ocean King.

La situazione attuale è di grande fermento.

Ad oggi abbiamo 2 Super Yacht in costruzione 38 e 42 metri.

Sono Super yacht di altissimo livello sia dal punto di vista estetico, costruttivo e di svariate innovazioni tecniche.

Una unità, a breve, verrà varata per le prove tecniche di navigazione e poi sarà consegnata al suo felice armatore.

Questo risultato ci fa molto piacere e ci rende orgogliosi,

Molte sono le richieste che ci arrivano, abbiamo alcune trattative aperte nonostante la grande crisi economica e l’instabilità geopolitica propria di questi ultimi tempi.

Nonostante ciò, in questo momento, stiamo continuando a lavorare sui prossimi prodotti che presenteremo, dove cercheremo di mantenere più saldo possibile il nostro DNA di costruttori di super yacht Explorer. Noi non seguiremo le tendenze perché riteniamo che la nostra unicità sia ciò che ci ha fatto arrivare fino a qui, ovvero costruire Explorer veri.

Dopo le Fiere di Cannes e Monaco appena concluse, che rappresentano il “Termometro del mercato nautico del lusso”, vedremo un fisiologico rallentamento di questo fermento, ma come Cantiere Ocean King siamo particolarmente resilienti rispetto alle curve di mercato proprio per la tipologia di prodotto che costruiamo. I nostri Yacht sono navi che hanno già navigato in oceano, sono molto solidi con grande autonomia e bassi consumi. Un Ocean King non è un prodotto di “moda”. Chi compra i nostri YACHT/SUPERYACHT sono clienti maturi, persone appassionate e consapevoli.

L’innovazione tecnologica per ridurre i consumi/emissioni, la sostenibilità di quanto viene prodotto, sono temi/argomenti per noi primari.

Se guardiamo i dati, inquiniamo con le nostre navi SOLO lo 0,2%  

 

Il nostro percorso di studio ed innovazione è partito diversi anni fa e fin da subito ha interessato l’individuazione di quali aspetti si potessero andare a migliore, a livello di carene e strutture, per ridurre i consumi di carburante e quindi le emissioni di CO2. I nostri Yacht prima di venire presentate al cliente, sono attentamente studiati, prima con software fluido-dinamici CFD e in vasca navale, per ottimizzarne i consumi, e poi attraverso calcoli FEM ad elementi finiti, per calibrare al meglio le strutture ed evitare di aumentare i pesi a bordo e quindi di conseguenza i consumi. Anche queste attenzioni portano benefici green nel lungo periodo. Anche la scelta di costruire imbarcazioni in acciaio e alluminio, materiali riciclabili al 100%, segue la stessa filosofia.

Già da diversi anni pensiamo alla Eco -Ingegneria, continuando ad investire nello sviluppo di scafi sempre più efficienti.

Siamo già orgogliosi di fornire ai nostri armatori un’ampia gamma di soluzioni sostanziali, identificando il rapporto ottimale tra lunghezza, larghezza e volumi.

 

Come detto poca fa, i nostri Ingegneri sono in grado di analizzare l’idrodinamica di una nave e ottimizzare le linee dello scafo in modo che la nave tagli l’acqua con il minimo attrito e questo non solo grazie ai software ma anche utilizzando la banca dati che ci viene fornita dai nostri armatori, quindi dati e riscontri reali.

 

Altro aspetto molto importante riguarda la riduzione di consumo energetico.

Molti macchinari e apparecchiature a bordo, consumano parecchio. L’energia elettrica viene prodotta da generatori. Ora tale produzione, grazie al continuo sviluppo delle tecnologie, si può incamerare in accumulatori sempre più performanti.

Sulle nostre barche abbiamo un Sistema di utilizzo in modalità Light:

In questa modalità lo yacht può rimanere all’ancora in assoluto silenzio e senza alcuna vibrazione. Le emissioni di CO2 sono completamente annullate.

A generatori spenti, la capacità del banco di batterie agli ioni di litio ad alta densità può alimentare i principali sistemi di bordo per circa 4 ore durante il giorno e fino a 8 ore di notte.

Abbiamo, inoltre, un’automazione che attiva una serie di funzioni che riducono il consumo energetico dei principali impianti di bordo.

 

Le sfide poste dall’ambiente sono alla base del nostro impegno per un approccio eco-consapevole alla nautica da diporto.

Tutti questi sistemi sono creati per uno stile di vita più sostenibile

OCEAN KING propone l’installazione di questi sistemi anche su Yacht di 24 metri e non solo per le unità sopra le 500 GT.  Quindi possiamo dire che tutti i nostri Yacht e Mega Yacht sono già molto green. 

 

Comunque, continuiamo a lavorare e innovarci.

Oggi bisogna curare sicuramente la sostenibilità, anche per una questione di mercato. Batterie al Litio, fuel cell ad idrogeno; sono sicuramente il futuro. 

Il tema della sostenibilità è molto importante e per migliorarci e portare un nostro contributo reale avremo una proposta molto interessante che presenteremo però più avanti, secondo noi la più corretta ed equilibrata.

In realtà come evidenziato prima, stiamo già proponendo ai nostri clienti un prodotto di ottimo livello, efficiente e parsimonioso nei consumi. Anche questa è innovazione e spinta green. Innovazione silenziosa, che parte dai principi base della nautica e che arriva alle tecnologie di più recenti, mi riferisco all’utilizzo delle SCR e delle tecnologie di accumulo.

Nel momento in cui fabbricheremo il modello evidenziato dalla nostra nuova linea green, porteremo la realizzazione di navi verso un nuovo orizzonte sostenibile.

Grazie per la vostra attenzione.